#IoNonVendoIlVoto

Iononvendoilmiovoto

Qualche giorno fa Telenorba ha denunciato una possibile compravendita di voti da parte di una candidata del PD; oggi “Il Fatto Quotidiano” ha pubblicato altri fatti simili relativi ad un candidato di un’altra lista e gareggia, anche questo, a favore di Emiliano.

Facciamo chiarezza.

Non spetta a noi accertare i fatti ma abbiamo il “dovere civico” di esporre a chi di dovere quanto sta accadendo con le evidenze che ci arrivano da cittadini che si sentono stanchi, confusi, indignati, raggirati e spesso impauriti.

Tutto ciò che possiamo dire è che i nostri parlamentari di Camera e Senato depositeranno una interrogazione congiunta direttamente ad Alfano e Renzi in merito e nel frattempo ci limitiamo a presentare questi casi affidandoci totalmente all’intervento terzo di magistratura e inquirenti affinchè accertino se si è giunti oltre il malcostume e se siano in atto forme illecite di turbativa della formazione del consenso nel corpo elettorale.

Qualora i giudici dovessero accertare che si è trattato effettivamente di casi di voto di scambio, vorrebbe davvero dire che c’è gente in queste “liste presentabili” che sta forzando la libertà, la consapevolezza e la segretezza del voto sfruttando le necessità economiche dei giovani e minando alla base la nostra democrazia.

Cittadini: a voi il dovere di dimostrare che la democrazia è in buona salute non cadendo in queste trame partitocratiche. È anche per questo che noi vogliamo istituire il reddito di cittadinanza, ma occorre che ci mettiate alla prova affidandoci il Governo della Regione, proprio perché i pugliesi non debbano più essere costretti a sottostare al voto di scambio pur di recuperare qualche soldo ed è forse per questo che la politica preferisce che gli italiani rimangano in questa crisi perché in questo modo sono più vulnerabili.

Vorremmo conoscere in merito quale è il pensiero di Emiliano (politico e magistrato) visto che sono situazioni che coinvolgono candidati nelle sue liste che lo accompagnano. Ha scopiazzato quasi tutto dal M5S in questa campagna, dal “programma dal basso” al reddito di cittadinanza, ci auguriamo di essere in sintonia anche sulla parola “onestà”. In ogni caso è arrivato il tempo per i pugliesi di scegliere da che parte stare, una cosa è certa: io non vendo il mio futuro per pochi euro!

#‎M5S‬ ‪#‎MetteteciAllaProva‬ ‪#‎IoResto‬

Annunci