Intervista a Il Mattino di Foggia e provincia

Spartirsi le poltrone prima ancora di aver vinto le elezioni? Roba da partiti.

Questo infatti è quello che fanno i partiti oggi in Puglia, dove i cittadini pugliesi stanno assistendo all’indecoroso spettacolo di un centrodestra che bisticcia (Un capo ha scelto un candidato presidente, un secondo capo ha finto di accettarlo e poi lo ha convinto a passare dalla sua parte ed il primo capo allora ha nominato un altro candidato presidente) e di un centrosinistra che dice tutto ed il contrario di tutto (Perché non ci dice OGGI dove vuol far approdare il Tap? Perché i suoi candidati non accettano di tagliarsi lo stipendio OGGI come facciamo noi ma promettono di rimandare tutto ad una legge che sarà fatta dal prossimo consiglio? Perchè non dicono con trasparenza quanto percepiranno?).

Il ‪#‎Movimento5Stelle‬, in Puglia, ha un programma ormai da mesi, composto da venti punti, che prevede un ‪#‎RedditoDiCittadinanza‬ regionale per dare 580 euro al mese a persona, una riconversione economica della Puglia a vantaggio di AGRICOLTURA, TURISMO e PMI, che potranno attingere fino a 35000 euro dal ‪#‎MicroCredito‬ alimentato dai soldi degli stipendi previsti per i nostri eletti in consiglio regionale. Un programma che, soprattutto, riporti la SANITÀ pugliese ad una situazione di legittimità a partire dai dati del territorio (liste d’attesa e dati epidemiologici) con, in primis, le case della salute nei comuni pugliesi.

#‎Puglia5Stelle‬ ‪#‎IoResto‬ ‪#‎MetteteciAllaProva‬ ‪#‎TagliateviLoStipendio‬

Annunci