Scrutatori disoccupati

Gli scrutatori durante le elezioni prestano un servizio che è soggetto a retribuzione.
Nel corso degli anni siamo stati abituati a vedere questi ruoli svolti spesso dalle stesse persone, il più delle volte lavoratrici attraverso procedure poco chiare.

La petizione che abbiamo realizzato è uno strumento che può invertire questa tendenza. Per le prossime elezioni regionali noi chiediamo di sorteggiare pubblicamente gli scrutatori per 1/3 dal totale degli iscritti all’Albo comunale degli scrutatori e per i restanti 2/3 esclusivamente fra coloro che, essendo disoccupati, inoccupati e studenti risponderanno ai requisiti di un avviso pubblico ad hoc.

Ai sensi dell’art. 57 dello Statuto Comunale di Adelfia:
1.Chiunque, purchè residente nel territorio comuale, può rivolgersi in forma collettiva agli organi dell’amministrazione per sollecitarne l’intervento su questioni di interesse comune o per esporre esigenze di natura collettiva.
2. La raccolta di adesioni può avvenire senza formalità di sorta in calce al testo comprendente le richieste che sono rivolte all’amministrazione.
3. La petizione è inoltrata al Sindaco il quale, entro 7 giorni, la assegna in esame all’Organo competente e ne invia copia ai gruppi presenti in Consiglio Comunale.
4. Se la petizione è sottoscritta da almeno 150 persone l’Organo Competente deve pronunciarsi entro 30 giorni dal ricevimento

Quindi il nostro obiettivo è raccogliere almeno 150 firme per poter inoltrare tale petizione al Sindaco e alla Commissione elettorale.
L’avviso pubblico, così come il sorteggio pubblico, sono occasione di trasparenza, quella che noi auspichiamo ci sia sempre, per ogni iniziativa e impegno di spesa comunale.

Annunci